Giorno e Notte: perché non durano lo stesso tempo dappertutto

973
0
CONDIVIDI

La diversa durata del giorno e della notte alle varie latitudini e nei diversi periodi dell’anno è dovuta al fatto che l’asse terrestre, ovvero il perno immaginario intorno a cui ruota la Terra, non risulta perpendicolare al piano dell’orbita percorsa dal nostro pianeta intorno al Sole. Per sei mesi l’emisfero settentrionale è rivolto totalmente verso l’astro, mentre per i restanti sei mesi lo è l’emisfero meridionale. Nel primo caso, essendo rivolto direttamente verso il Sole, la luce solare illumina l’emisfero settentrionale per più di 12 ore su 24.

Il contrario si verifica quando tale emisfero è inclinato dall’altra parte. All’equatore, punto in cui la circonferenza della Terra è massima, giorno e notte sono di uguale durata tutto l’anno, indipendentemente dal punto dell’orbita in cui si trovi il nostro pianeta.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS