Best Buy è in crisi

441
0
CONDIVIDI

Anche un colosso come Best Buy soffre la crisi economica che sta investendo tutto il mondo. Come risultato di un debole quarto trimestre fiscale, la grande catena americana di elettronica ha annunciato la chiusura di 50 suoi negozi negli Stati Uniti e il licenziamento di 400 dipendenti.

Brian Dunn, CEO di Best Buy, ha dichiarato:

Come parte della nostra strategia multicanale, intendiamo rafforzare il nostro portafoglio negozi – la chiusura di alcuni grandi magazzini spianerà la strada a nuovi Connected Store, e a nuovi Best Buy per cellulari – per fornire gli ambienti di acquisto migliori per i nostri clienti attraverso molteplici canali, aumentando i punti di presenza, migliorando prestazioni e redditività.

Durante il quarto trimestre la società ha registrato una perdita netta pari a 1,7 miliardi dollari. Tuttavia, la catena Best Buy prevede di aprire ulteriori 100 punti vendita dedicati ai soli cellulari sul territorio degli Stati Uniti durante il 2013. Speriamo che questi 400 dipendenti a rischio possano trovare occupazione in uno di questi 100 nuovi negozi Best Buy.

fonte | BGR

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS