Uragani: che cosa sono e come si formano?

1711
0
CONDIVIDI

Gli uragani, caratteristici delle aree tropicali, sono grandi masse d’aria in movimento rotatorio accompagnate spesso da pioggia. Questi venti fortissimi, che posso raggiungere la velocità di 250-300 chilometri orari, si formano in seguito alla forte evaporazione di acqua marina nelle zone caldo-umide. Condensandosi nell’atmosfera, l’acqua evaporata libera energia termica, parte della quale va ad alimentare i forti venti che danno vita all’uragano.

Il fronte di un uragano può misurare fino a 400 chilometri. Spesso agli uragani si accompagnano trombe d’aria o “tornado”, vento con potenza distruttiva ancora maggiore, capaci di scoperchiare i tetti delle case e di sollevare oggetti, persone e animali scaraventandoli a centinaia di metri di distanza. Le aree maggiormente investite dai tornado sono gli Stati Uniti sud-orientali e l’Australia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS