Batterie: il futuro è ORB

584
0
CONDIVIDI

Avreste mai immaginato che le batterie potessero raggiungere spessori pari a quelle di un foglio di carta? Beh NEC ci è riuscita, grazie allo sviluppo delle batterie ORB (organic radical battery). Queste nuove batterie sono pensate per essere installate sui fogli elettronici, ma con il passare del tempo chissà che non le vedremo anche sui futuri smartphone e tablet.

Gli ingegneri sono sempre al lavoro per cercare di far diventare sempre meno spessi i dispositivi mobili di ultima generazione. Una batteria di questo tipo sicuramente faciliterebbe il loro lavoro. Per adesso, una batteria come questa, grande tre centimetri quadrati, è in grado di fornire 3mAh, ovvero è capace di aggiornare un piccolo display 2.000 volte con una sola carica. NEC ha deciso di lavorare su questo genere di batterie (da ormai alcuni anni, visto che un primo annuncio fu fatto addirittura nel 2005) non solo perché sottili, ma anche perché non hanno bisogno i metalli pesanti tossici, che sono alla base delle batterie di oggi. La tecnologia ORB utilizza infatti una reazione di sali in un gel polimerico.

fonte | reghardware

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS