Ippopotamo: l’origine del suo nome

2684
0
CONDIVIDI

L’ippopotamo è un mammifero erbivoro non ruminante, parente prossimo del maiale. Il suo nome deriva dal greco e significa “cavallo di fiume“. Questo mammifero passa infatti la maggior parte del tempo immerso in corsi d’acqua e paludi, sporgendo in superficie solo con gli occhi e con le orecchie, poste alla sommità della testa.

Questo perché la pelle dell’ippopotamo, disposta su uno strato di grasso, è molto spessa e dura e ha bisogno di rimanere nell’acqua per non seccarsi sotto i raggi del Sole. Diffuso sopratutto nell’Africa sub-sahariana, l’ippopotamo si nutre di erbe acquatiche, che tritura con i potenti molari.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS