Tango Down, Equitalia e Vaticano attaccati dagli Anonymous

359
0
CONDIVIDI

Proprio ieri vi avevamo dato la notizia dell’attacco da parte degli Anonymous al sito di Trenitalia, ed oggi vi riportiamo ciò che è successo ieri pomeriggio (Domenica 11 Marzo). Ieri, nel tardo pomeriggio, il gruppo di Hacker ha attaccato il sito Web di Equitalia, mandandolo offline per un bel po’, ed oggi, per la seconda volta, hanno attaccato il sito del Vaticano.

Nel blog di Anonymous Italia Equitalia viene definita “un’azienda in teoria pubblica che si occupa della riscossione di (presunti) tributi dovuti all’Agenzia delle Entrate, che attuate con una ferocia inaudita e con pratiche quantomeno opinabili” e l’attacco giustificato dall’accanimento della società contro “gli inadempienti che dimostrino di essere indigenti”.

Invece, per quanto riguarda il sito radiovaticana.org, gli Anonymous lo hanno oscurato rivendicando notizie false riguardo a loro, che delle agenzie avevano pubblicato a riguardo dell’attacco di vatican.va:

Non avrete certo pensato di evitare la collera di Anonymous dopo la pubblicazione da parte di Imperva di un patetico report su un attacco alla santa sede da loro definito “un insuccesso”. Vi consigliamo di rivolgerevi ad altre aziende, poichè quelle informazioni erano reperibili pubblicamente da chiunque avesse un minimo di dimestichezza con il web, ed in secondo luogo poichè, rendendole pubbliche, vi siete procurati un danno ancora maggiore.

Inoltre, per rendere maggiormente chiara la situazione hanno pubblicato parte del database del sito web. Inoltre specificano che questo non sarà l’ultimo attacco al Vaticano.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS