Garanzia Apple: ecco come funziona

2717
0
CONDIVIDI

Con l’arrivo del nuovo iPad, atteso per il 23 marzo qui in Italia, molti si accingeranno a compare il loro primo dispositivo Apple. Chi non ha mai acquistato un iDevice non conosce i vantaggi di avere a disposizione una garanzia Apple, anche se solo per un anno, estendibile a due via AppleCare.

Dopo aver acquistato ed avviato un iPad, iPhone o iPod touch, partirà la garanzia Apple che si legherà al numero di serie del dispositivo acquistato. Recandovi nella sezione “Supporto” del sito ufficiale Apple potete inserire il numero di serie del dispositivo e conoscere in qualsiasi momento lo stato della vostra garanzia. La garanzia dura un anno, con 3 mesi di assistenza telefonica gratuita. Prima del termine dei 365 giorni potete estendere la garanzia attraverso AppleCare, che la prolunga di un ulteriore anno pagando una determinata cifra a seconda del dispositivo interessato.

La garanzia messa a disposizione da Apple non è come quella offerta dalle altre aziende del settore. Quando un vostro dispositivo si danneggia, non per causa vostra, potete fissare un appuntamento presso il Genius Bar, in qualsiasi Apple Store d’Italia, o chiamare il numero gratuito 800 554 533 per prenotare un ritiro del prodotto non funzionante. Se vi recate presso un Apple Store fisico, il dispositivo vi verrà sostituito all’istante, previa constatazione del problema. Se invece dovete ricorrere al corriere, passerà circa 1 settimana prima che il vostro iDevice torni da voi bello e funzionante. Quello che vi verrà dato non sarà più il vostro vecchio dispositivo, ma un’altro rigenerato creato con componenti nuovi al 90%. Tutto questo per non farvi attendere settimane e settimane per la riparazione.

Se il danno è stato causato da voi, dovete utilizzare gli stessi metodi di prenotazione, ma per usufruire del dispositivo rigenerato in sostituzione siete costretti a pagare una certa cifra che varia in base al dispositivo che avete danneggiato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS