Il fondatore di Megaupload viene scarcerato sotto cauzione

318
0
CONDIVIDI

Kim Schmitz, conosciuto come Kim Dotcom fondatore di Megaupload, è stato scarcerato nelle scorse ore grazie al pagamento di una cauzione.

Dotcom era stato carcerato durante il blitz dell’FBI riguardante Megaupload. Il suo fondatore era stato preso in Nuova Zelanda ed ora i suoi legali hanno finalmente ottenuto la libertà. I giudici del processo avevano confiscato tutti i suoi beni, ma ora non potendo dimostrare che ne avesse altri non sono stati in grado di opporsi al rilascio.

La libertà conceduta non è totale, infatti Kim Dotcom non deve allontanarsi a più di 80Km dalla sua proprietà di Coatesville, inoltre non può usare i suoi elicotteri e internet.

Nonostante sia stato liberato Dotcom è ancora accusato di violazione del copyright, di cui ha dovuto pagare una sanzione di 500 milioni di dollari.

Questo marzo ci sarà un altro processo e a quel punto si vedrà se Kim Schmitz avrà la completa libertà o sarà arrestato nuovamente.

fonte | Geekissimo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS