Cina: il marchio iPad non è legale e le autorità li confiscano

544
0
CONDIVIDI

Le autorità cinesi stanno girando di negozio in negozio per confiscare tutti gli iPad esposti in vetrina. Tale operazione si è resa necessaria dopo che il marchio IPAD è stato ritenuto di proprietà dell’azienda Proview Technology dal lontano 2000.

Proview Technology sta facendo valere i suoi diritti chiedendo alle autorità di eliminare l’utilizzatore improprio del suo marchio.

A quanto pare a seguito del verdetto Proview sulla violazione del marchio iPad, alcune amministrazioni locali dell’industria e del commercio (AIC) hanno iniziato a confiscare gli Apple (AAPL $) iPad trovati in vendita. L’articolo sostiene che molti negozi e rivenditori hanno preso i prodotti dai loro scaffali per evitare la scoperta da parte delle autorità, ma se si chiede un iPad si può ancora comparlo.

Alcuni negozianti stanno togliendo spontaneamente gli iPad dalle vetrine per impedire alle autorità di confiscarli. Apple ha dichiarato di aver acquisito i diritti per il marchio iPad in Cina grazie ad un precedente accordo siglato per 55.000$, che comprendeva anche i diritti europei. Proview però sostiene di non aver siglato nessun accordo per il marchio IPAD in Cina.

fonte | MacRumors

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS