Tim Cook non giudica il Kindle Fire una minaccia

407
0
CONDIVIDI

In molti andavano dicendo che il Kindle Fire di Amazon avrebbe fatto crollare le vendite dell’iPad, anche per via del suo prezzo ridotto all’osso. Nonostante il Kindle Fire sia stato realmente un successo, non ha influito minimamente sulle vendite del tablet Apple. Il nuovo CEO di Apple, Tim Cook, ha dichiarato pubblicamente (durante l’ultima conferenza sui risultati fiscali) che dopo aver assistito settimana dopo settimana alle vendite del tablet di Amazon, si è reso conto che esse non hanno intaccato quelle dell’iPad.

Visti questi risultati, i dirigenti Apple (se mai fossero stati preoccupati) possono scrollarsi di dosso questo fardello, continuando dritti per la loro strada, ovvero con il tablet da 9,7 pollici. Era infatti nell’aria un tablet da 7 pollici “made in Cupertino”, ma a quanto pare non ce ne sarà bisogno.

Ovviamente questo non significa che il Kindle Fire sia un pessimo tablet, ma che l’iPad possiede un’altra fetta del mercato, molto più vasta di quanto si possa immaginare.

fonte | AppAdvice

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS