Bundesliga: cade il Bayern a M’gladbach, il Borussia è bestia nera di Guardiola

194
0
CONDIVIDI
Borussia M'gladbach

Andrè Schubert ha deciso di scrivere il proprio nome a caratteri cubitali nella storia del Borussia M’gladbach e della Bundesliga. I Fohlen si sono dimostrati infatti “bestia nera” dei bavaresi regalando a Guardiola la prima sconfitta in campionato dopo 13 vittorie e 1 pareggio. Un Gladbach sontuoso per pressing e cattiveria agonistica, capace di segnare tre reti (contro una squadra che ne aveva subite 5 in tutta la stagione) in appena 14′ della ripresa (con Wendt, Stindl e Johnson) colpendo anche una traversa con Korb. Un Bayern apparso stavolta non in palla, nonostante due buone occasioni costruite in un primo tempo dominato per possesso palla con Muller e Lewandowski. L’unica nota lieta a fine partita è il ritorno al gol di Franck Ribery, 269 giorni dopo il suo infortunio. Borussia al terzo posto in classifica con 26 punti e reduce da 9 successi e un pareggio nelle ultime 10 partite. Chapeau.

Successi importantissimi per Mainz e Augsburg contro Amburgo e Colonia. I rossi di Schmidt vincono 3-1 al Volksparkstadion trascinati da Jairo, mentre un guizzo di Bobadilla regala ai bavaresi di Weinzierl tre punti d’oro nella corsa salvezza.

Chi continua a stupire è invece l’Hertha Berlino, che grazie a Darida e Brooks regola un Leverkusen in crisi nera di risultati e ormai risucchiato a centro classifica. Capitolini invece quarti in classifica e sempre più sorpresa di questa Bundesliga. Una rete di Uth in pieno recupero consente invece all’Hoffenheim di acciuffare il pari in casa dell’Ingolstadt che ave accarezzato il successo con la rete di Roger. Alle 18.30 il Borussia Dortmund cerca di accorciare in classifica nel big match contro il Wolfsburg.

Risultati Bundesliga offerti da livescore.it

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS