Satechi USB Type-C, l’hub per MacBook in perfetto stile Apple

556
0
CONDIVIDI

Il nuovo MacBook di Apple, arrivato sul mercato lo scorso aprile, ha spinto diverse startup e aziende a proporre una propria soluzione a quella che è probabilmente una delle caratteristiche più criticate del suddetto dispositivo: come probabilmente saprete, infatti, per limitarne al massimo le dimensioni il colosso di Cupertino ha deciso di adottare una singola USB Type-C per riunire in un unico ingresso tutte le porte normalmente presenti in un comune computer portatile.

Qui su Overpress abbiamo già avuto modo di conoscere alcune di queste soluzioni, come HydraDockInfiniteUSB-C, ma quella che vi presentiamo quest’oggi è forse quella che più rispecchia il design e linee del nuovo MacBook.

Satechi_USB_Type-C

Realizzata dalla statunitense Satechi – nonostante il nome all’apparenza orientale l’azienda ha infatti sede a San Diego, California – questa nuova periferica mette a disposizione un totale di cinque ingressi: 3 porte USB 3.0, 1 ingresso per schede microSD e 1 per schede SD, che assieme permettono di collegare tutti gli accessori o dispositivi che comunemente al giorno d’oggi ognuno di noi ha con sé. Manca purtroppo un altro ingresso USB Type-C, il che rende impossibile ricaricare il portatile mentre è connessa un’altra periferica, un dettaglio sicuramente non di poco conto ma che forse potrebbe non fare la differenza qualora Apple decidesse di inserire una seconda porta USB Type-C in un eventuale e futuro aggiornamento del MacBook. Anche l’occhio però vuole la sua parte, e quelli di Satechi, come Apple, questo lo sanno bene: il design curato e le tre colorazioni disponibili (oro, argento e grigio), fanno sì che questo hub multifunzione non sfiguri una volta collegato all’elegante ultraportatile di Apple.

Contenuto il prezzo: circa 35 euro, per un accessorio che per molti potrebbe risultare indispensabile. Per maggiori dettagli potete fare riferimento alla pagina dedicata sul sito ufficiale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS