Gisele Bundchen con il burqa a Parigi per rifarsi il seno

207
0
CONDIVIDI
Gisele Bundchen

Mettersi il burqa per sfuggire ai paparazzi mentre si entra in clinica per rifarsi il seno. Sembra incredibile la storia raccontata dal New York Post che ha come protagonista la modella Gisele Bundchen. L’ex fidanzata di Leonardo Di Caprio sarebbe stata fotografata per le strade di Parigi completamente coperta da un burqa. A tradire la bella modella, però, due particolari che non sono passati inosservati a chi ha guardato attentamente le foto dei paparazzi, che evidentemente erano sulle tracce della Bundchen già da qualche giorno. Gisele ha indossato l’abito tipico di alcune tradizioni di Paesi come l’Afghanistan mettendo ai piedi un paio di infradito, calzatura un po’ difficile da immaginare per una donna a completamento di un burqa. L’altro motivo, forse il più evidente, è l’esistenza di una legge che vieta da ben cinque anni l’utilizzo del burqa sul territorio francese.

Gisele avrebbe indossato l’abito per nascondersi proprio dai fotografi mentre si recava, in compagnia della sorella, nella Clinica Internazionale del Parco Monceau nella quale avrebbe subito un intervento di chirurgia estetica al seno, prima di rientrare negli Stati Uniti. La storia, raccontata dal New York Post, ha scatenato moltissime polemiche, anche sui social network. Il burqa, considerato un abito punitivo e di sottomissione per le donne, non è legato in alcun modo alla religione mussulmana che non ne prevede l’utilizzo per le donne.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS