Carl Zeiss Jena e Sea Shepherd, le nuove maglie contro la caccia alle balene

559
0
CONDIVIDI

Il Carl Zeiss Jena, società di quarta divisione tedesca ma con un glorioso passato in Bundesliga, è tornata a stupire il mondo con un nuovo e singolare accordo di sponsorizzazione. Dopo aver utilizzato lo scorso anno il nome di una band internazionale di heavy metal,“Heaven Shall Burn” (presente ancora alla manica della maglia) anche in questa stagione la società ha voluto stupire utilizzando sulle proprie maglie il simbolo dell’associazione no profit Sea Shepherd, organizzazione ambientalista statunitense  famosa in tutto il mondo, che si occupa di tutela dei mari e soprattutto impegnata nella protezione delle balene e dei mammiferi marini.

Secondo il presidente del Carl Zeiss Jena, Lutz Lindemann, è convinto che: “questa partnership unica al mondo” – ha dichiarato Lindemann – “può stimolare una città dinamica e giovane come Jena alla lotta per la tutela dei beni marini condannando le attività illegali nei mari. In passato tanti hanno lottato per la libertà con questa maglia addosso e il loro coraggio deve spingere anche chi gioca oggi incarnando gli stessi valori. Per noi la salvaguardia dell’ambiente e delle risorse naturali sono punti fondamentali del nostro essere”.  

Dello stesso avviso è anche l’a.d. della società della Thuringia, Chris Förster: “Come club della nostra città abbiamo anche una responsabilità e vogliamo fare giustizia. Quindi usiamo l’attenzione che viene data a noi come una squadra di calcio, per attirare l’attenzione sul prezioso impegno di iniziativa Jena. Quindi ci saranno certamente anche azioni congiunte al fine di adempiere a tale cooperazione con la Sea Shepherd”. Lo Jena farà così ancora parlare di se e dopo il solito polverone mediatico, di sicuro la società riuscirà a dare un contributo importante alla Sea Shepherd anche in termini economici con le tante maglie che verranno vendute.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS