Wolfsburg, Allofs allontana Perisic dall’Inter: “Non lo vendiamo”

74
0
CONDIVIDI

Il Wolfsburg chiude la porta all’Inter nell’affare Perisic dichiarando il calciatore incedibile.

Il rifiuto all’offerta nerazzurra è arrivato proprio dal d.g. Klaus Allofs che ha dichiarato a Kicker l’incedibilità del calciatore che fino a poche ore fa era stato sul punto di trasferirsi in Italia. Allofs invece non vuole privarsi del giocatore croato rivelando la volontà della società: “Non vendiamo Ivan” – ha sottolineato il Direttore Genarale dei Lupi – “sappiamo delle richieste dell’Inter ma non crediamo che il giocatore voglia trasferirsi in un latro club. Oltre all’Inter ci sono anche altre squadre ma noi non vogliamo privarci del calciatore”. 

L’Inter aveva offerto a Perisic un contratto di 4 anni a 2,5 milioni a stagione contrattando con il Wolfsburg un prestito con diritto di riscatto a 15/18 milioni di euro. Un diritto che sarebbe diventato obbligo dopo la decima presenza del giocatore in Serie A. Offerta mai accettata dal club anche se l’entourage del giocatore aveva dato segnali di apertura dichiarando una volontà positiva dell’ex Dortmund al trasferimento in nerazzurro. Al momento la trattativa non decolla e dopo la chiusura di Allofs sembra impossibile che il club biancoverde possa scendere a patti con l’Inter. Perisic, 26 anni, è il giocatore ideale chiesto da Mancini per terminare il suo puzzle in vista del campionato. Arrivato al Wolfsburg nel 2013 per 8 milioni di euro dal Borussia Dortmund, l’esterno croato è cresciuto di livello diventato uno dei migliori giocatori di Bundesliga, capace di giocare abilmente anche da attaccante esterno o da trequartista.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS