Apple condannata a New York per i prezzi degli ebook

141
0
CONDIVIDI

La Corte d’Appello di New York ha confermato la sentenza contro Apple in materia di Ebook. L’accusa alla società di Cupertino è quella di aver creato, di fatto, un monopolio nel settore che avrebbe fatto salire i prezzi dei libri digitali.

Apple è sotto la lente d’ingrandimento dell’antitrust americano dal 2013 quando un giudice aveva stabilito che la società fondata da Jobs aveva giocato un ruolo centrale nel facilitare l’aumento dei prezzi degli ebook, in accordo con le principali case editrici. Questo sarebbe servito a spingere Amazon, che da sempre lavora nella direzione di abbassare i prezzi dei libri in digitale, a rivedere la propria politica. Anche l’appello, quindi, ha confermato le accuse nei confronti di Apple.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS