Sorpassare un tir in sicurezza? Ci pensa Samsung…[VIDEO]

300
0
CONDIVIDI
Safety_Trucks-Samsung

Il designer russo Lebedev nel 2006 aveva introdotto un nuovo concetto per aumentare la sicurezza sulle strade, oggi a distanza di 9 anni Samsung riprende lo stesso principio, presentando e provando su strada i suoi TIR trasparenti. Grazie all’installazione di alcune telecamere sulla motrice del mezzo, sarà possibile vedere, su enormi schermi posizionati sul retro del camion, quello che non è oggi possibile vedere perché il grosso mezzo ostruisce la visibilità. La presenza di questi giganteschi schermi permetterà a chi si troverà dietro al TIR di poter vedere perfettamente quello che succede davanti al mezzo, evitando sorpassi o manovre rischiose per la sicurezza stradale.

Samsung è già al lavoro per ottenere le licenze necessarie per mettere in produzione questi nuovi mezzi definiti Safety Truck. L’idea, com’è intuibile, non è certamente economica. Se per quanto riguarda la telecamera anteriore i costi possono essere minimi, non possiamo fare lo stesso ragionamento per gli schermi posizionati sul retro del TIR. L’investimento sarà importante e richiederà sicuramente lo sviluppo di un sistema di visualizzazione compatibile con l’esterno e con tutti gli agenti atmosferici e inquinanti presenti sulle strade.

L’idea proposta da Samsung per la realizzazione dei Safety Trucks non è casuale. Consideriamo che il mercato delle quattro ruote potrebbe essere presto invaso dallo storico nemico Apple e proprio per questo il colosso sud coreano non starà fermo a guardare. Samsung sarà comunque presente nel mercato automobilistico con la tecnologia Vehicle-to-Vehicle Communication (V2V), che entrerà in vigore negli Stati Uniti il prossimo anno.

Il progetto sviluppato da Samsung consiste in un sistema di comunicazione che permetterà di mettere in contatto i veicoli su strada. In questo modo i vari veicoli potranno (inviando e ricevendo dati come velocità, direzione e posizione) comunicare con il guidatore, avvisandolo nel caso di distrazioni o sviste così da ridurre al minimo incidenti e situazioni di pericolo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS