CONDIVIDI
Apple Music

L’amministratore delegato di Sony Music, Doug Morris, conferma: il nuovo servizio per la musica in streaming di Apple sarà svelato al WWDC 2015, evento dedicato agli sviluppatori che noi di OverPress seguiremo in diretta qui dalle 19.

Per Morris, intervistato durante la conferenza Midem music industry tenutasi a Cannes, l’ingresso di Apple nello streaming «sarà un punto di svolta» che restituirà l’antico splendore economico al settore musicale.

Apple Music

Le parole del massimo dirigente di Sony Music non hanno fatto altro che confermare quanto anticipato settimana scorsa dal The Wall Street Journal. Grazie a una loro fonte abbiamo scoperto che l’abbonamento ad Apple Music dovrebbe costare 10 dollari al mese (inizialmente i dirigenti Apple avevano pensato a 8 euro). Il nuovo servizio per la musica in streaming nato a Cupertino sarà reso disponibile anche agli utenti Android attraverso un’applicazione ufficiale. Per quanto riguarda le funzionalità abbiamo scoperto che supporterà le playlist, offrirà una funzione di ricerca universale e gli artisti potranno crearsi delle pagine ufficiali per fornire ai fan anteprime dei nuovi brani, video in esclusiva, etc…

Apple Music app

Morris ha parlato anche degli altri servizi che offrono musica in streaming, come Spotify, che ancora non ha potuto puntare forte sulla pubblicità per via degli utili ancora troppo bassi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS