Facebook Lite: ecco l’applicazione per i mercati emergenti

25
0
CONDIVIDI
facebook-lite

Facebook è diventato ormai un compagno inseparabile nella vita di tutti i giorni. Molti controllano più volte al giorno, se non addirittura ogni ora, le notifiche sul proprio smartphone attraverso l’applicazione le novità sulla propria timelime. L’app Facebook ha però un difetto, richiede molto al nostro dispositivo in fatto di segnale limitandone l’utilizzo in presenza di poco segnale. Facebook a questo proposito lancia una nuova versione della sua app. Si tratta di Facebook Lite, una nuova edizione che metterà a disposizione dell’utente soltanto il necessario eliminando tutto il superfluo.

Realizzata per il momento solo per Android, difficilmente arriverà per dispositivi Apple. Facebook Lite include tutte le parti fondamentali della versione completa come la News Feed, gli aggiornamenti di stato, le foto e le notifiche. A meno di 1 MB di spazio, l’applicazione avrà lo scopo di caricare e aggiornare rapidamente tutto quello che avviene sul social.

Facebook ha però un secondo fine realizzando Lite, quello di metterla a disposizione dei mercati emergenti, specialmente in quelle aree geografiche dove la connessione a internet è limitata e la versione completa dell’applicazione dà seri problemi di utilizzo. Facebook Lite è stata creata proprio con questo scopo, mettere a disposizione di queste popolazioni un’esperienza affidabile anche se la larghezza di banda è bassa. Facebook Lite come comunicato sulla newsroom dell’azienda viene in queste ore lanciata in tutta l’Asia per poi arrivare successivamente in America Latina, Africa ed Europa nelle prossime settimane.

Facebook così facendo arriverà in zone dove prima, vista la pesantezza dell’applicazione completa, non poteva arrivare. Compattando tutti i servizi più importanti in 1MB andrà in un primo momento ad accontentare gli utenti bloccati da una connessione lenta e in un secondo ad invogliare, vista la comodità del prodotto, nuove persone ad iscriversi al social, incrementando così il suo numero di utenti in tutto il mondo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS