È sempre festa Juventus, Napoli battuto 3-1 e ora testa al Barcellona [VIDEO]

258
0
CONDIVIDI
Juventus

La Juventus è un rullo compressore impressionante e inarrivabile in Italia. Con i titolari o con le riserve, i bianconeri continuano a macinare vittorie in un finale si stagione che sta consegnando ad Allegri certezze e suggerimenti anche per la prossima stagione, con il tecnico livornese che potrà contare in futuro sulle prestazioni di una rosa lunga e di grande qualità. Coman, Sturaro, Pepe, Asamoah, Padoin, Storari, Matri e gli altri, sono un gruppo di “riserve” di lusso assoluto. Contro un Napoli brutto e ormai slegato nei reparti e nell’animo, i bianconeri hanno avuto vita facile andando in vantaggio con Pereyra al 13′ e giocando una gara di estrema serenità con la consapevolezza di chi gioca sgombro da pensieri e da obiettivi.

Gli obiettivi li ha invece il Napoli, che spera di raggiungere quantomeno il terzo posto Champions. I partenopei non riescono a sciorinare gioco e dopo un primo tempo pessimo ad inizio ripresa trovano il pari con David Lopez, l’attaccante più pericoloso degli azzurri. Benitez manda in campo Gabbiadini (finalmente)  ma la storia non cambia perché la cattiveria di questa Juventus, nelle partite che contano, è senza precedenti. I bianconeri trovano il vantaggio con Sturaro (rete bella e meritata per una delle sorprese di questi finale di stagione della Juve) e poi il gol del 3-1 con Pepe su rigore assegnato dopo la follia di Britos che colpisce con una testata Morata.

Dopo la vittoria può iniziare la festa, con la Juventus che festeggia allo Stadium sia la vittoria dello Scudetto numero 31 che la decima Coppa Italia conquistata mercoledì scorso contro la Lazio. I tifosi ricordano anche la strage dell’Heysel (anniversario il 29 maggio) ma tutti quanti sognano di vivere un’altra notte magica il prossimo 6 giugno a Berlino. Questa Juventus è pronta per regalarsi un altro pezzo di storia italiana ed europea.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS