Shazam: non solo musica. Presto riconoscerà anche gli oggetti

382
0
CONDIVIDI

Il problema di dover riconoscere un determinato brano che stiamo ascoltando alla radio, in ufficio o all’interno di un negozio è stato risolto da Shazam, l’applicazione più famosa al mondo per il riconoscimento delle tracce audio. Basta aprirla e premere l’apposito tab circolare per dare inizio al riconoscimento.

Tutti abbiamo imparato a conoscerla e apprezzarla nel corso degli ultimi anni. Ben presto però potremo cominciare a utilizzarla un po’ di più. Non solo tracce audio infatti. Shazam si sta adoperando per imparare a riconoscere anche gli oggetti. Al Mobile World Congress 2015, il CEO di Shazam Rich Riley ha ufficializzato questa novità parlando di investimenti per 30 milioni di dollari.

riconoscere oggetti

Si tratta di una funzionalità molto importante che potrebbe dare vita a un nuovo business. Quante volte vi sarà capitato di innamorarvi di un oggetto presente all’interno di un ufficio o di un negozio ma di non poterlo acquistare perché non sapete né chi lo produce né tantomeno chi lo vende. Con il riconoscimento degli oggetti Shazam sarà in grado di fornirci l’ennesima risposta, consigliandoci magari anche i negozi più vicini dove acquistare quel determinato oggetto.

Ma non solo: potremo anche puntare la fotocamera su un prodotto alimentare per avere maggiori informazioni su di esso, come i valori nutrizionali, la scadenza e molto altro ancora.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS