Google potrebbe aggiungere un supporto iOS su Android Wear già alla conferenza I/O

206
0
CONDIVIDI

La cosa più fastidiosa di un dispositivo indossabile, dotato di sistema operativo Android Wear, è l’impossibilità di poterlo collegare ad un iPhone o ad un device iOS. Tale mancanza sarebbe solamente una scelta di Google, di non voler dare la possibilità agli utenti di iPhone di poter utilizzare i propri prodotti. Infatti, il mese scorso uno sviluppatore sarebbe riuscito a formulare un metodo per permettere agli utenti Apple di vedere le proprie notifiche su dispositivi indossabili con Android Wear.

Secondo 9to5mac questa mossa avrebbe smosso qualcosa nel colosso di Mountain View, spingendolo addirittura ad introdurre un aggiornamento per il suo sistema operativo. Google starebbe lavorando già al nuovo aggiornamento per Android Wear, e potrebbe presentare un sistema di supporto per iOS già alla conferenza annuale I/O. Tale supporto permetterebbe ai possessori di iPhone di poter utilizzare i prodotti Android senza alcun problema.

Se cosi fosse, con l’arrivo di Apple Watch ad aprile, la conferenza degli sviluppatori di Google di fine maggio potrebbe segnare l’inizio di una guerra tra gli indossabili. Infatti, il punto di forza dello smartwatch di Cupertino è sicuramente l’esclusiva connettività tra esso e l’iPhone, il quale potrebbe essere annientato se Google introducesse realmente tale supporto. Fornire un alternativa potenzialmente più economica, porterebbe un importante vantaggio a Google.

Anche se la società di Mountain View attuasse questa offensiva cosi audace, Apple dalla sua potrebbe rispondere al fuoco con il fuoco, sviluppando anch’esso un supporto per Android. Tuttavia, conoscendo la mentalità della Mela questa decisione sarebbe più unica che rara,  dato che l’azienda sta preparandosi da tempo a fornire un pacchetto di connettività tra iPhone e Apple Watch a 360 gradi.

Eppure, la vasta clientela di iPhone potrebbe decidere di rinunciare alle caratteristiche uniche di Apple Watch per aderire ad Android Wear, se questo riuscisse ad offrire una valida alternativa per la gestione delle notifiche e delle varie funzioni del telefono, ad un prezzo più che competitivo. Se tale notizia si rivelasse vera, Google potrebbe riuscire nell’impresa di strappare gli utenti iOS da Apple per i dispositivi indossabili. Ma se le voci fossero falsi, forse sarebbe il momento di iniziare a prenderlo in considerazione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS