IBM da record, ma questa volta per i licenziamenti

631
0
CONDIVIDI

Nuovo record per IBM, anche se questa volta nessuno potrà gioire. Una delle aziende più importanti di sempre, per quanto riguarda il mercato tecnologico, sta attraversando un momento non proprio semplice. Da tre anni a questa parte la multinazionale con sede a Armonk vede calare ininterrottamente i propri ricavi.

Per ovviare a questa fase di crisi i dirigenti hanno riorganizzato la propria attività interna preparando il più grande licenziamento di massa della storia dell’industria. Secondo quanto riporta Forbes111.800 impiegati verranno messi alla porta dalla società guidata da Ginni Rometty entro la fine del prossimo mese.

Stiamo parlando del 26% della forza lavoro di IBM, un numero incredibile. L’azienda newyorkese non è nuova ad azioni di questo tipo. Nel 1993 arrivarono a licenziare 60.000 dipendenti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS