Ecco quanto guadagnano i manager dirigenziali di Apple

2625
0
CONDIVIDI

Vi siete mai chiesti quanto si possa guadagnare ad essere un pezzo grosso di Apple? Se la risposta è si, allora questo articolo fa al caso vostro, dato che la società ha appena aggiornato le sue tabelle onorarie e in quanto ad azienda pubblica, eccovi quanto guadagnano i dirigenti della Mela:

  • Il CEO, Tim Cook, nel 2014 ha guadagnato una somma pari a 9,2 milioni dollari, dei quali 1,7M $ è lo stipendio ufficiale, mentre 6,7 milioni di dollari sono a titolo di risarcimento non-equity (il denaro guadagna in base a quanto fatturato produce l’azienda). L’uomo ha raddoppiato il suo stipendio passando da 4,2M di dollari rispetto al 2013;
  • Angela Ahrendts, neo assunta a guidare il reparto retail di Apple, ha guadagnato la bellezza di 73 milioni di dollari, di cui 70M $ sono titoli d’azione;
  • L’italiano Luca Maestri, che ha sostituito Peter Oppenheimer nel ruolo di CFO ha guadagnato 14 milioni di collari, dei quali ben 13M $ sono solo di bonus;
  • Eddy Cue, capo di iTunes, App Store, Apple Pay, Siri, Apple Maps e iCloud ha guadagnato 24 milioni di dollari, dei quali 20 milioni sono azioni. L’uomo ha moltiplicato il suo compenso di 12 volte rispetto al 2013;
  • Anche Jeff Williams, SVP Operations (capo della catena di approvvigionamento), ha incassato la bellezza di 24 milioni di dollari di cui 20 milioni in azioni.

Su Angela Ahrendts dobbiamo fare un piccolo excursus, visto che tra i membri dirigenziali è quella che sicuramente ha guadagnato di più, surclassato in termini di soldi anche la figura più importante di Apple, Tim Cook. Cook ha commentato l’enorme cifra guadagnata dalla Ahrendts, spiegando che si è trattato di un modo per compensare il denaro perso per lasciare Burberry.

Secondo Re/Code, infatti, la donna avrebbe rinunciato ad un valore pari a 37 milioni di dollari di azioni, oltre ad un salario di 5M $, perciò la compagnia di Cupertino, per assicurarsi la sua assunzione le aveva offerto un pacchetto d’azioni decisamente generoso.

Sicuramente il sistema di remunerazione utilizzato da Apple è stato progettato nei minimi dettagli, così da offrire ai propri dipendenti un aumento di salario in funzione del loro operato all’interno dell’azienda. Infatti, aggiungendo un discreto pacchetto di azioni, migliore è il fatturato azienda, maggiore sarà il valore che questa avrà in borsa. Tecnica furba per assicurarsi le migliori menti in circolazione, ma a mio parare la cifra offerta cade un po’ nell’esagerazione, ma si sa da Apple non ci si può aspettare altro.

Se siete curiosi di leggere gli stipendi dell’intero reparto dirigenziale della Mela ecco il documento ufficiale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS