Il Napoli si prende il terzo posto, Higuaín stende la Lazio

389
0
CONDIVIDI

Con un magnifico gol di Gonzalo Higuaín (con complicità del portiere laziale Berisha) il Napoli batte i biancocelesti all’Olimpico di Roma e si porta al terzo posto a soli 8 punti di distanza dai giallorossi secondo in classifica. Benítez lascia fuori Hamsik preferendogli De Guzman. Il nuovo acquisto Gabbiadini si siede in panchina mentre l’altro nuovo arrivo Strinic esordisce in difesa.

Primo tempo

La prima frazione si apre con la Lazio che prova a creare gioco manovrando soprattutto sulle fasce con Candreva e Keita. Al 18′ arriva però il siluro del “Pipita” a cambiare il match. La Lazio dopo pochi minuti di smarrimento reagisce gettandosi nella metà campo avversaria. Producono tante occasioni da gol, come il tiro dalla distanza di Biglia al minuto 28, che finisce di poco a lato. Due minuti dopo Parolo colpisce la traversa di testa ma l’occasione più clamorosa finisce sui piedi di Cavanda al minuto 37. L’esterno biancoceleste, servito in aerea da un cross dalla destra di Basta, si ritrova a tu per tu con Rafael ma tira in modo poco convinto facendo finire la palla tra le braccia del portiere brasiliano.

Secondo tempo

Nella ripresa Pioli manda in campo una Lazio a trazione anteriore con Klose e Đorđević supportati da Keita e Candreva. È il Napoli però a produrre le occasioni più nitide. Dopo due minuti Higuaín prova un diagonale dalla sinistra con Berisha che respinge. Al 54′ è ancora l’argentino ad andare vicino al raddoppio con un tiro simile al precedente, che però passa a pochi centimetri dal palo.

Pioli manda in campo Cataldi e Pereirinha al posto di Parolo e Cavanda. Il Napoli si chiude in difesa non lasciando varchi all’attacco biancoceleste. Durante il recupero è Callejon ad andare vicino al raddoppio. Finisce 0-1 per il Napoli.

Dedica a Insigne

Dopo il settimo gol segnato alla Lazio da quando gioca in Italia, il “Pipita” ha mostrato al pubblico la maglia del suo compagno di squadra Lorenzo Insigne, alle prese con un grave infortunio (rottura del crociato anteriore del ginocchio destro).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS