I 5 peggiori Windows Phone mai prodotti

2837
0
CONDIVIDI

Era il 15 febbraio 2010 quando Microsoft, durante il Mobile World Congress di Barcellona, presentò al mondo intero la prima versione di Windows Phone 7. Non era la prima volta che l’azienda si dedicava al mondo dei mobile os: i più “anziani” ricorderanno infatti Windows Mobile in versione 6 (e successivamente 6.5) preinstallato in molti device dedicati al mondo del business. Windows Phone 7 era diverso da ciò che l’utenza era solita aspettarsi da questo brand: l’azienda ridisegnò completamente l’interfaccia grafica rendendola più accattivante nonché funzionale rispetto ai nuovi hardware, dove Windows Mobile peccava a causa della sua incompatibilità con la nuova tecnologia touchscreen capacitiva.

Da Windows Phone 7 all’attuale 8.1 sono cambiati moltissimi fattori nonché una grande varietà di smartphone dalle più blasonate compagnie: Samsung, Nokia, HTC e altre come ZTE e Alcatel. Non tutti gli smartphone che si basarono (e si basano tutt’ora) sulla piattaforma Microsoft hanno avuto fortuna nella vasta giungla del mercato mobile, ecco perché ho deciso di dedicare un articolo ai 5 peggiori smartphone Windows Phone mai creati (l’ordine è puramente casuale).

 

  • Nokia Lumia 530

Nokia-Lumia-530-hero-jpg

Il nuovo fratellino della serie Lumia non ha riscosso grande successo. Display da 4″ FWVGA, processore quad-core Snapdragon 200 affiancato da 512MB di RAM e 4GB di memoria interna non sono di certo il suo punto forte. Annunciato ad un prezzo di 99€ ha avuto poca fortuna grazie ai molteplici sconti adottati dai negozi per vendere le scorte di Lumia 520. Lo smartphone, seppur della generazione precedente, è dotato di uno schermo migliore, maggiore spazio interno di archiviazione (8GB) e fotocamera in grado di registrare video a 720p. All’uscita di Lumia 530 il costo di 520 si aggirava sui 110€ con offerte anche di 79€ in alcuni store online. Siete ancora sicuri di volere il nuovo Lumia 530?

 

  • HTC 8S/8X

HTC8Phones

Dopo il (quasi) fallimento degli smartphone Windows Phone 7 della casa taiwanese, HTC ci riprova con questi due smartphone dotati del nuovo Windows Phone 8. Stesso processore, 512MB di RAM per 8S contro 1GB di 8X e display rispettivamente da 4 e 4.3″ sono le principali differenze tra i due smartphone. La loro sfortuna? Non sono mai stati aggiornati a Windows Phone 8.1, non ufficialmente. Tramite il programma sviluppatori è infatti comunque possibile aggiornare il proprio smartphone, con tutti i pregi e difetti che ne conseguono.

 

  • Lumia 900

lumia_900

Il fratello maggiore della gamma Lumia venne presentato da Stephen Elop il 9 gennaio 2012, qualche mese prima del lancio ufficiale di Windows Phone 8. Dotato di processore a 1.4GHz, 512MB di RAM e 16GB di storage, venne immesso nel mercato con preinstallato Windows Phone 7.5. I pochi mesi che lo precedevano dalla presentazione di Windows Phone 8 gli costarono l’update: tutti gli smartphone basati su Windows Phone 7 non sono infatti mai stati aggiornati alla nuova versione del sistema operativo.

 

  • Samsung Omnia 7

Samsung-Omnia7

Se con Windows Mobile 6.5 l’azienda sud-coreana riuscì sempre a creare ottimi prodotti per il mercato business non si può dire la stessa cosa di Omnia 7, smartphone dotato di Windows Phone 7 (mai aggiornato a 7.5) ed un display da 4″ non proprio di qualità. Insieme a tutti i device dotati di WP7, non sarà mai aggiornato a Windows Phone 8.

Questi i 5 peggiori Windows Phone mai prodotti dal mio punto di vista. Fortunatamente a questi 5 “brutti” smartphone se ne sommano molti altri di fattura a dir poco ottima come Lumia 925, 930, il camera-phone 1020 e molti altri. La parola a voi. Siete stati in possesso di uno di questi 5 smartphone? Quali altri, a vostro parere, non hanno avuto particolare successo? Fatecelo sapere nei commenti.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS