USB tipo C reversibile e USB 3.1 in arrivo nel 2015

880
0
CONDIVIDI

Al CES 2015 in corso in questi giorni è stata presentata ancora una volta la nuova USB tipo C assieme al nuovo protoccolo USB 3.1. Come è noto, USB tipo C sarà il nuovo connettore reversibile, grande all’incirca come una micro-USB e che sarà utilizzato su tutti i nuovi device, mentre USB 3.1 sarà il protocollo di trasmissione usato nel prossimo futuro, che permetterà velocità più alte e anche fino a 100 watt di potenza trasmessa sul cavo.

USB tipo C

usb tipo C

Il tipo C determina solo la forma del nuovo connettore, non è infatti assolutamente collegato col nuovo protocollo 3.1: vantaggio principale di questa nuova forma sarà la totale reversibilità, sarà infatti possibile inserire il terminale in qualunque posizione, così come accade col connettore Lightning di Apple. Assieme al tipo C, il consorzio USB introdurrà diverse tipologie di cavo che permetteranno, insieme a USB 3.1, la ricarica di device a più di 2 ampere. Diversamente dal connettori Lightning, tutta la circuiteria aggiuntiva dovuta alla reversibilità del connettore sarà contenuta nell’hardware di origine e di arrivo, semplificando quindi il lavoro ai produttori.

USB 3.1

USB 3.1, come dice il nome, sarà il successore di USB 3.0, e sarà un grande passo in avanti: garantirà una maggiore velocità, 10 Gbit al secondo, il doppio di USB 3.0 e maggiore anche di SATA 3 (6 Gbit al secondo), e potrà portare correnti sino a 100 watt, potendo quindi alimentare moltissimi device, addirittura un notebook.

Al CES la versione di USB 3.1 in prova non era ancora al massimo delle sue prestazioni, ma ha comunque garantito velocità superiori a qualunque protocollo esistente, Thunderbolt a parte. Provato con due SSD in raid 0, USB 3.1 ha trasmesso dati a 817 MB/s circa, come potete osservare nell’immagine sotto.

USB 3.1 prestazioni

I rivali

thunderbolt

Nel frattempo, Intel assieme ad Apple sta sviluppando la tecnologia Thunderbolt: il cavo è la combinazione di PCI Express e Display ed è già presente nei MacBook Pro. Il protocollo è arrivato a trasmettere 20 Gbit al secondo l’anno scorso, e nel corso del 2015, secondo le promesse, dovrebbe arrivare Thunderbolt 3 a 40 Gbit al secondo, supportato dai chipset Intel a partire da fine 2015. Thunderbolt 3 porterà ugualmente 100 watt di potenza massima e i primi cavi sono già disponibili per molti device ad un costo leggermente superiore rispetto a USB, 39 dollari per 2 metri di cavo.

Il 2015

USB tipo C arriverà molto presto nei futuri device, ma supporterà solo il protocollo USB 2.0, per cui verrà probabilmente utilizzato su device non di memorizzazione come smartphone o tablet. Saranno comunque disponibili cavi da USB tipo C a USB tipo B, e a USB tipo A per massimizzare la compatibilità.

USB 3.1 arriverà invece a fine 2015, o forse addirittura nel 2016, in concomitanza con Thunderbolt 3: non sono ancora noti i primi device che lo supporteranno, ma di sicuro arriveranno i primi produttori di hard disk tra poco.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS