Il Milan strapazza un Napoli irritante, il terzo posto è più vicino

559
0
CONDIVIDI

Tre punti nelle ultime quattro giornate, questo è in sintesi l’ultimo Napoli targato Benitez. Dopo gli ultimi tre pareggi consecutivi tutti i tifosi napoletani si aspettavano una gara intensa e combattuta fino all’ultimo istante di gioco ma così non è stato, e lo si è capito fin dai primi minuti di gioco. Il Milan si porta a casa tre punti fondamentali per la lotta al terzo posto.

Primo tempo

Al 5′ minuto un ispiratissimo Ménez mette il turbo, brucia la difesa partenopea e beffa Rafael mettendo la palla sul palo più lontano. Tocco morbido, palla che accarezza il palo e finisce in rete. La reazione del Napoli è immediata ma il primo vero sussulto arriva al minuto 22′, quando Diego Lopez salva prima su David Lopez e poi su Callejon. Al 34′ ci riprova il Milan con Poli, che con il mancino non trova la porta di poco. Prima del duplice fischio arriva forse l’unica vera occasione dell’intero match per il Napoli: Higuaín tira da posizione defilata e Mexes salva rischiando di insaccare la palla nella propria rete. Il salvataggio è stato però fondamentale visto che dietro di lui era in agguato De Guzman. Sarebbe stato gol certo.

 

Secondo tempo

Dopo 7 minuti il Milan raddoppia con un colpo di testa di Bonaventura, lasciato completamente libero di saltare e colpire dalla retroguardia napoletana. La squadra di Benitez si getta in avanti ma sempre in modo confuso, senza seguire una logica di gioco precisa. Il Milan si fa di nuovo pericoloso al minuto 56 con Poli, che però si allunga troppo la palla prima di concludere in porta a tu per tu con l’estremo difensore partenopeo. È sempre Ménez il più pericoloso. Al 62′ il francese scappa via a David Lopez e Raul Albiol ma spara alto. Il Napoli sembra privo di idee. L’ultima conclusione arriva al minuto 87, con Higuaín che sfida Diego Lopez con un destro violentissimo.

Vittoria meritata per la formazione guidata da Inzaghi. Si avvicina la zona Champions League che ora dista soltanto 2 punti.

 

Benitez critica l’attacco

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, il tecnico spagnolo iguaia analizzato la gara cercando di spiegare perché Higuaín fosse così nervoso. “La partita è iniziata male per noi, ma la squadra ha reagito e poi nella ripresa è iniziata è iniziata di nuovo male e ad Higuaín probabilmente dispiace questo”, ha dichiarato Benitez. “Abbiamo avuto occasioni per fare gol durante tutta la partita, ma non le abbiamo concretizzate, ha concluso il tecnico ex Chelsea.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS