Xiaomi vicina al punto di rottura con MediaTek?

355
0
CONDIVIDI

Xiaomi, un’azienda produttrice di smartphone nata di recente ma già ampiamente affermata nel mercato hi-tech orientale, è stata collocata al terzo posto tra i maggiori produttori di smartphone al mondo, subito dietro a brand affermati come Apple e Samsung. Nonostante questo la casa non si accontenta e promette di scalzare le altre compagnie dai primi gradini del podio impegnandosi maggiormente nel business occidentale, dove ha ancora ampissimi margini di crescita. Ma un problema significativo potrebbe stravolgere i piani di Xiaomi.

Secondo le ultime indiscrezioni infatti la casa cinese avrebbe raggiunto il punto di rottura con il proprio fornitore di chip per eccellenza MediaTek, che fino ad oggi ha prodotto la maggior parte delle CPU che si trovano a bordo dei prodotti Xiaomi. Questi problemi nati tra le due aziende potrebbero mettere in guai seri Xiaomi, che fino ad ora ha puntato proprio sul fornire alla propria utenza device con specifiche tecniche elevate a basso costo.

Certamente l’azienda lavora già con altri produttori di chip e componenti elettronici molto importanti del calibro di Nvidia Xiaolong e Leadcore, ma fino ad ora i prezzi vantaggiosi offerti da MediaTek avevano surclassato tutti questi altri produttori. Se le informazioni dovessero risultare veritiere Xiaomi dovrà pensare velocemente ad una soluzione al problema, altrimenti rischierebbe di vedere tutti i suoi progetti per il futuro fallire, dato anche che fino ad ora ciò che le ha consentito di crescere è stato l’ottimo rapporto qualità/prezzo dei prodotti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS