Google Dev Fest, a Bari due giorni di innovazione e futuro

1020
1
CONDIVIDI

Programmare, imparare, smontare e rimontare immaginando il futuro. Questo il senso del Google Dev Fest che ha fatto tappa in Puglia durante lo scorso week end, a Bari. L’evento, organizzato dal Google Developer Group (GDG) locale, in collaborazione con il Politecnico e con l’associazione Studenti Democratici, si è svolto presso l’università del capoluogo pugliese.

I GDG sono gruppi di persone interessate allo sviluppo delle tecnologie Google, molto attivi anche in Italia. Quello di Bari, in particolare, si occupa di Data, Making e Business in relazione ai prodotti e ai servizi offerti da Mountain View. Al Politecnico c’è stato spazio per la teoria e per la pratica. Giovedì quattro eventi dedicati al mondo Android e allo sviluppo con Mike Trizio (CTO, Qiris), Nicola Policoro (CTO, Zerodo) e Emanuele Di Saverio, Principal Design Technologist di Frog. Nel pomeriggio poi ancora programmazione con CodeLab Live Android in compagnia del developer pugliese Tiziano Basile. Spazio anche ai Google Glass, introdotti dal nostro direttore Pierluigi Grimaldi, che sta sperimentando l’utilizzo dei Glass e delle tecnologie indossabili nel campo della produzione e della fruizione delle notizie.

Google Dev Fest 2

I ragazzi impegnati nell’hackathon al Politecnico di Bari

Oltre alla teoria, come detto, anche tanta pratica e molto divertimento. La serata di giovedì si è chiusa, infatti, con una prova pratica dei Google Glass per tutti i presenti interessanti e una caccia al tesoro tecnologica che ha riscosso un ottimo successo tra i tanti ragazzi presenti. Venerdì, poi, tutti in aula 14 per l’hackathon. Dalle 10 alle 18 gli iscritti si sono “sfidati” nella programmazione e realizzazione di un’app, un servizio o un software che sfruttasse gli smartwatch con tecnologia Android Wear, la Android TV o il Google Cardboard.

Alla fine della giornata i tre progetti migliori sono stati valutati da una giuria e premiati con i gadget messi a disposizione dagli sponsor dell’evento. L’aula magna del Politecnico piena nella prima giornata e la massiccia partecipazione all’hackathon nella seconda sono state indicative della buona riuscita dell’evento barese. Tanta tecnologia, innovazione e dialogo tra Università, imprese e studenti. Il primo Dev Fest è andato in archivio sotto la voce successo. A Bari si pensa già al prossimo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • devbar

    è stata una bellissima esperienza. Bravi