Google: arriva l’etichetta “mobile-friendly” per i siti

665
0
CONDIVIDI

D’ora in avanti astenersi siti che non sono ottimizzati per i dispositivi mobile. Google ha lanciato una funzione che etichetta quei siti “mobile-friendly” nei risultati delle ricerche (SERP). In pratica ora, una scritta grigia ci permetterà subito di capire se un sito è adatto o no alla navigazione da mobile, con tutti gli svantaggi connessi se non lo è. Una spinta di Google a investire nel mobile web, sempre più grande e sempre più importante per il business online. Ecco un esempio di come sarà la “mobile-friendly label”.

mobile-friendly-1024x409

I requisiti per essere etichettati come “mobile-friendly” sono semplici: l’eliminazione di tutti quegli ostacoli alla corretta navigazione del sito da smartphone o tablet. Ad esempio contenuti Flash, font microscopici che richiedono lo zoom, pannelli di controllo posizionati sulla destra in pagine tanto larghe che richiedono lo scrolling e link posizionati lontani gli uni da gli altri. Gli algoritmi di Google ora non avranno più clemenza -rispetto a prima- verso questi “attentati” alla navigazione mobile ed esamineranno questi ed altri requisiti per rilasciare il marchio “mobile-friendly”.

google_mobile_friendly_website_label

Tuttavia, pur non essendo un test ma un lancio ufficiale su scala globale, ci vorrà ancora qualche settimana affinché le modifiche nella SERP siano operative in ogni anfratto terrestre. Giusto il tempo quindi di apportare le dovute ottimizzazioni ai vostri siti per renderli “mobile-compatibili” e non rischiare di perdere utenti/clienti preziosi.  Verificate se vostro sito è ottimizzato per il mobile grazie a questo piccolo test online di Google.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS