Apple apre un nuovo ufficio di ricerca e sviluppo software a Seattle

354
0
CONDIVIDI

Una notizia delle ultime ore ha reso noto che Apple è in procinto di aprire un nuovo ufficio di ricerca e sviluppo software nella città di Seattle, probabilmente con l’intenzione di attirare i talenti locali e mettere i bastoni tra le ruote a Microsoft, che nella città americana ha proprio uno dei suoi campus. La nuova struttura oltre a ricercare nuovi ingegneri dispone già di un organico più che qualificato, e stiamo parlando degli ex dipendenti di Union Bay Network, recentemente acquisita dalla società di Cupertino.

A confermare l’avvenuta acquisizione dell’azienda, oltre ad Apple, vi è l’ex CTO di Union Bay, Benn Bollay, il quale risulta essere entrato a far parte dei manager di Apple, almeno questo rivela il suo profilo LinkedIn. Inoltre, stando a quanto è stato riferito, sarà proprio lui ad occuparsi delle nuove assunzioni nell’ufficio di Seattle. Bollay ha pubblicato anche un annuncio sul social network, nel quale ha dichiarato che la compagnia di Cupertino è alla ricerca di talentuosi ingegneri multidisciplinari per progettare e sviluppare i servizi di infrastruttura di base e gli ambienti di supporto on-line per i clienti Apple, che vanno da iCloud fino a iTunes.

Quella di Apple è sicuramente una mossa strategica sotto diversi aspetti, prima di tutto perché la ricerca di nuove menti servirà a migliorare i servizi di back-end, e contemporaneamente offrire nuove posizioni lavorative incuriosirà quelle persone che hanno sempre sognato di lavorare per la Mela. Quindi oltre ad essere una decisione vantaggiosa dal punto di vista dello sviluppo, potrebbe essere una scelta azzeccata anche sotto l’aspetto concorrenza, in quanto potrebbe portare via a Microsoft molti giovani talenti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS