Bayern senza freni, Dortmund ribaltato 2-1

257
0
CONDIVIDI

Il Bayern Monaco mette i titoli di coda sulla Bundesliga 2015 superando in rimonta il Borussia Dortmund per 2-1. E’ stata una partita bellissima quella dell’Allianz Arena, uno spettacolo e un inno al calcio dal primo all’ultimo minuto. Nonostante gli attuali 17 punti di stacco, in campo la differenza è stata colmata da una condotta spregiudicata di un Borussia Dortmund che ha pagato a caro prezzo il calo improvviso nel finale di partita. I bavaresi hanno saputo soffrire nel primo tempo, quando il Borussia è passato in vantaggio con Reus,  riuscendo a colpire nella ripresa grazie ad una condotta di gara quasi perfetta dove gli uomini di Guardiola hanno schiacciato gli ospiti nella loro area. L’hanno decisa alla fine l’ex Lewandowski e Arjen Robben su rigore, dopo che i bavaresi avevano fallito almeno quattro palle gol nitide.

 

La partita – Ritmi vertiginosi già dai primi secondi di gara. Il Bayern parte subito forte e e costringe Weidenfeller al miracolo su Robben dopo appena 3′. Di fronte però c’è un Borussia che gioca a vista aperto e in contropiede dimostra subito che per i difensori del Bayern non sarà una notte facile. Al 31′ i giapponesi confezionano una delle azioni più belle della stagione, con Aubameyang che se ne va sulla sinistra e mette al centro cross perfetto che Marco Reus mete in rete di testa. Poco prima il Borussia aveva già sfiorato il vantaggio con un palo esterno colpito da Mkhitaryan. Il Bayern ha il merito di non perdere la testa ma pecca troppo in zona gol e prima con Lewandowski e poi con Mueller mancano di pochissimo l’appuntamento con il gol.

Nella ripresa non c’è storia e i bavaresi mostrano subito di voler capovolgere la partita spingendo sull’acceleratore. Benatia (colpevole sul gol ma poi perfetto in partita) per due volte va vicino al gol di testa e serva anche a Lewandowski una palla d’oro per il pari ma il polacco calcia ancora su Weidenfeller. Il grande ex lascia però il segno sulla gara pareggiando il conto al 71′ con un sinistro preciso che si infila alla sinistra del numero uno gallonero. Ormai il Borussia è alle corde e un errore di Subotic libera Ribery in area con il serbo che è costretto a fermarlo con una trattenuta. Rigore netto che Robben mette dentro per il 2-1 dei campioni.

Il Bayern vince con merito il classico dimostrando una netta superiorità con il nemico storico. Un Borussia bello a metà che ha riproposto anche a Monaco i soliti errori di concentrazione  e di tenta atletica. Peccato per l’infortunio di Hummels che ha costretto Klopp ad inserire Subotic che ha sbagliato in entrambe le reti del Bayern. Adesso bisogna subito ripartire per cercare di centrare almeno la zona Champions. Il Bayern si prepara alla grande per affrontare la gara di mercoledì contro la Roma. La squadra di Guardiola è diventata un macchina perfetta, dove il tiki taken ha lasciato il posto a verticalizzazioni e giocate in velocità. Il Guardiola 2.0 è una meraviglia per gli occhi.

Bayern Monaco – Borussia Dortmund            2-1

Bayern: Neuer – Lahm, Benatia, Boateng, Alaba – Alonso, Müller, Robben, Götze, Bernat – Lewandowski. All.
Dortmund: Weidenfeller – Durm, Hummels, Sokratis, Piszczek – Bender, Kehl, Mkhitaryan, Reus, Kagawa – Aubameyang.  All. Klopp
Arbitro: Manuel Grafe
Marcatori: 31′ Reus, 71′ Lewandowski, 88′ Robben (rig.)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS