Guardiola: “Siamo ancora in ritardo, dobbiamo lavorare”

72
0
CONDIVIDI

 

Dopo il pareggio 1-1 contro lo Schalke 04, Pep Guardiola riconosce che il suo Bayern non è ancora la squadra perfetta che vorrebbe. Il tecnico spagnolo non è felice della prestazione offerta dai suoi uomini che considera ancora in ritardo di condizione fisica. Buona la prestazione di Xabi Alonso che nella prima difficile gara della sua nuova vita tedesca, ha dimostrato di essere un grande campione portando equilibrio e intelligenza a centrocampo. Le preoccupazioni però, tra tifosi e addetti ai lavori, restano intatte.

Per Guardiola c’è bisogno ancora di tempo prima di poter ammirare il vero Bayern:

“Abbiamo giocato bene i primi 20-25 minuti e poi abbiamo perso il controllo della palla. Siamo ancora indietro rispetto agli altri, abbiamo lavorato qualche settimana di meno e si vede. Abbiamo bisogno di più tempo e soprattutto del ritorno di tanti giocatori chiave che al momento non ci sono. Sono contento di Alonso, aiuterà la squadra perchè ha grandissima intelligenza”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS