Il Dortmund torna a ruggire, super Reus piega l’Augsburg

110
0
CONDIVIDI

 

Augsburg – Borussia Dortmund 2-3

 

Augsburg: Hitz- Verhaegh, Callsen-Bracker, Klavan, Baba- Baier, Feulner- Parker, Altintop, Werner- Djurdjic. All. Weinzierl

Dortmund: Weidenfeller – Piszczek, Sokratis, Subotic, Durm – Kehl, Jojic, Mkhitaryan, Großkreutz – Reus, Aubameyang. All. Klopp

Arbitro: Kircher
Marcatori: 11′ Reus, 14′ Papastatopoulos, 78′ Ramos, 82′ Bobadilla, 90′ Matavz

 

Jurgen Klopp ritrova ad Augusta la sua macchina perfetta, tornando a vincere con facilità dopo la debacle interna contro il Bayer Leverkusen. Alla SGE Arena, campo fortunato per il tecnico di Magonza dove lo scorso anno aprì il campionato con un sonoro 4-0, il Borussia Dortmund vince senza problemi contro l’Augsburg festeggiando anche il ritorno al gol di Marco Reus bravo ad aprire le marcature e nel servire l’assist del raddoppio. Troppo confusionari e ancora in rodaggio i padroni di casa di Weinzierl che per tutta la partita hanno sofferto gli attacchi di un Borussia più incisivo e schierato in campo da Klopp con Auabameyang centravanti e Reus in appoggio da seconda punta. Solo panchina per Ciro Immobile che sta cercando ancora la migliore condizione fisica e un’intesa perfetta con i suoi nuovi compagni di squadra. La strepitosa condizione fisica di Aubameyang ha poi sovvertito le iniziali gerarchie nelle scelte offensive di Klopp. Discorso diverso invece per Weinzierl che cerca ancora l’Augsburg dei miracoli della passata stagione. Le tante cessioni ma anche i tanti volti nuovi in squadra, necessitano ancora di un periodo di adattamento.

La Gara – In appena 14′ di gioco il Borussia si porta a casa la partita, giusto il tempo di ammirare il sinistro di Reus che porta in vantaggio i gialloneri all’11’ (ottimo uno-due con Grosskreutz) e subito dopo la zuccata di Papastatopoulos sempre su corner del genio Reus. Di li in poi è stato sempre Borussia con l’Ausgburg attento a non incassare la terza rete ma mai pericoloso davanti la porta del rientrante Weidenfeller. Solo al 37′ il neo arrivato Djurdjic trova un varco nella difesa ospite fallendo una ghiotta occasione a tu per tu con il portiere giallonero. La partita va in ghiaccio (almeno fino ai fuochi d’artificio finali) al 78′ quando il neo entrato Ramos realizza la sua prima rete in campionato con la maglia del Borussia andando a raccogliere una corta respinta di Hitz. Finita qui? Neanche per sogno, perché il Borussia si accontenta troppo presto del risultato e l’Augsburg con un impeto di entusiasmo “rischia” di riaprire incredibilmente la gara. All’82’ è Bobadilla a mettere dentro di testa un pallone vagante in area e subito dopo al 90′ è il turno di Matavz che sempre di testa batte ancora Weidenfeller. L’Augbsurg è indemoniato ma purtroppo non c’è più tempo e il Borussia porta a casa una vittoria fondamentale ma sopratutto meritata.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS