La Cina sospetta ancora di Microsoft

437
0
CONDIVIDI

Microsoft e la Cina non hanno esattamente un buon rapporto al momento, dopo che nel Paese è stata bloccata l’installazione di Windows 8 nei computer del governo e dopo che Microsoft è sospettata di violazione delle norme dell’Antitrust. Adesso, secondo Reuters, sembra che il browser e il riproduttore multimediale della compagnia siano anch’essi sotto indagine.

Secondo You Youting, di un ufficio legale di Shangai, le indagini su questi due software sono soltanto l’inizio: si potrebbe andare avanti con altri prodotti di Microsoft. Questi software hanno avuto già dei problemi legali in altri Paesi, e questo potrebbe essere uno dei motivi per cui si sta indagando. Non sappiamo che esiti potrebbero esserci, ma di sicuro non è una cosa positiva per Microsoft che sta cercando di crescere nel mercato cinese.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS