iPhone 6: conferme sulla fotocamera sporgente

791
0
CONDIVIDI

Nel corso degli ultimi mesi, attraverso rendering, mockup e immagini leaked abbiamo avuto modo di vedere da vicino quasi tutto del nuovo iPhone 6. Dal punto di vista del design, la novità maggiore risiede ovviamente nello schermo, che è stato notevolmente ingrandito fino a raggiungere le dimensioni di 4,7 pollici e addirittura 5,5 pollici nella variante extralarge del melafonino, ma un dettaglio che sicuramente non sarà sfuggito ai più attenti è la fotocamera posteriore.

Questo componente del telefono sembra che sarà leggermente sporgente rispetto alla scocca posteriore, in modo da poter ospitare una lente di maggiore qualità e sopratutto il tanto desiderato stabilizzatore ottico dell’immagine.

Nonostante i miglioramenti che verranno sicuramente apportati al comparto fotografico del nuovo iPhone, alcuni utenti che seguono da vicino la casa di Cupertino non sono rimasti molto affascinati dall’obiettivo sporgente della nuova fotocamera che – a detta di molti – non comprometterebbe soltanto l’estetica del prodotto, ma potrebbe rendere scomodo l’utilizzo del telefono su una superficie rigida, ad esempio un tavolo.

Il sito Apple.club.tw ha pubblicato un’immagine dettagliata di questo componente del melafonino completa di dati riguardanti lo spessore dell’anello che avvolge la lente della fotocamera che, secondo delle misure approssimative ottenute dai rendering di iPhone 6, dovrebbe sporgere di 0,67/0,77 millimetri, uno spessore dunque davvero limitato.

Nonostante ciò permangono perplessità tra i fan della mela, che avrebbero apprezzato forse uno smartphone non cosi sottile (nel complesso iPhone 6 da 4,7 pollici sarà spesso soli 7 millimetri) ma che sfruttasse quel piccolo spazio per inserire una batteria più capiente e lasciare la fotocamera “a filo”, migliorando quindi allo stesso tempo autonomia ed estetica del melafonino.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS