Google Glass: un nuovo brevetto li rende più simili agli occhiali

225
0
CONDIVIDI

Uno dei limiti più evidenti degli attuali Google Glass è senza dubbio l’aspetto. Colpa di quel design forse ancora troppo futuristico per essere “digerito” dalla maggioranza delle persone interessate a un dispositivo indossabile. Soprattutto la sporgenza della telecamera crea qualche disagio e un’ampia riconoscibilità del device che non a tutti piace. Ecco perché, oltre all’accordo con Luxottica, Mountain View sta comunque lavorando per rendere l’aspetto dei futuri Google Glass meno distante da quello di un comune paio d’occhiali al quale siamo abituati.

In questa direzione va il brevetto US Patent D710,928S depositato da Google all’inizio di agosto. L’immagine è molto chiara ed evidenzia bene la volontà di Big G: rendere i Glass meno invasivi dell’attuale modello Explorer. Scompare esternamente il visore e sembra essersi miniaturizzata anche la telecamera. 

Impossibile dire, al momento, se il brevetto vedrà mai luce e se Google stia già lavorando a una versione intermedia dei suoi Glass da immettere sul mercato dopo la “Explorer“, già presente in USA e Gran Bretagna.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS