Bayern, Laporte sorpassa Khedira

119
0
CONDIVIDI

 

 

Il mercato del Bayern Monaco si è riaperto improvvisamente il 13 agosto, quando l’infortunio di Javi Martinez ha convinto un parsimonioso Guardiola a chiedere alla società un sostituto del centrocampista spagnolo.

Le prime indicazioni davano un Bayern molto caldo sul centrale della nazionale tedesca e del Real Madrid, Sami Khedira, calciatore non più inamovibile nel club Campione d’Europa ma soprattutto giocatore affidabile e di grande esperienza internazionale. A Guardiola però serve un difensore centrale più che un mediano, visto l’abbondanza di centrocampisti di “distruzione” come Lahm, Schweinsteiger e il neo arrivato Rode. Il nuovo modulo con la difesa a tre, prevede un centrale con i “piedi buoni” in fase di costruzione del gioco.

Per questo motivo in casa Bayern si è tornati forte sul francese dell’Athletic Bilbao, Aymeric Laporte, difensore ventenne che i bavaresi avevano cercato già ad aprile con timidi sondaggi. Con Laporte si andrebbe a rinforzare la difesa (il vero reparto in sofferenza) e si acquisterebbe un calciatore di grande prospettiva e già di ottima esperienza avendo disputato con il club basco nell’ultimo anno ben 38 partite ufficiali. L’Athletic per privarsi di Laporte non acectta offerte inferiori ai 20 milioni di euro, cifra che il Bayern non avrebbe problemi a pagare per un difensore che risponde a tutte le caratteristiche del giocatore tipo di Guardiola: roccioso, tecnico e giovane. Anche in Spagna, fonti vicine al club basco, danno il calciatore come possibile partente ma solo la doppia sfida per i preliminari di Champions League contro il Napoli.

Se il Bayern non riuscisse a convincere l’Athletic, il DS Sammer punterebbe tutto quanto su Diego Godin dell’Atletico Madrid, altro pallino di Guardiola e calciatore navigato (28 anni) e di sicura affidabilità. Qui i costi scenderebbero di molto ma bisognerebbe convincere il calciatore a lasciare il club Campione di Spagna in cui milita ormai da 4 stagioni e con cui ha un rapporto quasi viscerale.

Di sicuro il Bayern si è messo alla ricerca di un calciatore di qualità e difficilmente Guardiola e Sammer punteranno su un rincalzo dell’ultim’ora. Per difendere il titolo tedesco e per puntare alla Champions League, c’è bisogno di investire senza badare al portafogli e una società ricca come quella bavarese, può permettersi di farlo. Nelle prossime ore è prevista un’accelerata per uno dei tre calciatori anche se Laporte è diventato di diritto il favorito per vestire la maglia del Bayern.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS