Ex dipendente Microsoft condannato a due anni

561
0
CONDIVIDI

Brian Jorgensen, un ex manager alla Microsoft, è stato condannato a due anni di reclusione la scorsa settimana, per aver abusato di informazioni privilegiate, che gli hanno fruttato più di $400.000. Nel 2012 Jorgensen ha informato il suo amico Sean Stokke che Microsoft avrebbe investito $300 milioni in una partnership strategica con Barnes & Noble. Stokke e Jorgensen hanno lavorato insieme in una società di gestione patrimoniale, prima che Microsoft assumesse quest’ultimo.

L’affare con Barnes & Noble non è stato l’unico nel quale i due hanno messo mano, infatti hanno ripetuto il processo altre due volte in un periodo di 18 mesi, guadagnando $414.000 in totale. Dopo essere stato licenziato Jorgensen è stato condannato con due anni di prigione e Stokke con un anno e mezzo. Il giudice ha detto: “è importante che Jorgensen serva come esempio pubblico”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS