Beats: Apple fa fuori 200 dipendenti

566
0
CONDIVIDI

Come parte dell’accordo con Beats, Apple ha cominciato a tagliare una parte dei dipendenti della società appena acquistata. Saranno 200 i dipendenti costretti ad abbandonare la società nei prossimi mesi. La notizia in questione è stata riportata dal sito 9to5mac, con dettagli aggiuntivi forniti dal New York Post. La maggior parte di questi tagli avverranno nei rami risorse umane, finanza e altre aree in cui vi è un doppiaggio di ruoli del personale.

Alcuni dipendenti Beats verranno trasferiti nel quartier generale di Apple a Cupertino mentre altri rimarranno nello stabilimento della società, a Los Angeles.

Ecco cosa ha dichiarato un portavoce Apple in merito:

“Siamo entusiasti di vedere la squadra Beats unirsi a quella Apple e abbiamo esteso le offerte di lavoro a tutti i dipendenti Beats. A causa di alcune sovrapposizioni nelle nostre attività, alcune offerte sono per un periodo limitato…”

Apple si impegna comunque a trovare una sistemazione definitiva a questi dipendenti rimasti privi di impiego dopo l’acquisizione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS