Questo detto popolare di uso comune affonda le sue radici nell’Antica Grecia

540
0
CONDIVIDI

Chi di noi non è stato piantato in asso almeno una volta nella vita? Questa espressione di uso comune, che si riferisce a qualcuno che è stato abbandonato all’improvviso, trova la sua origine nel famoso mito greco del labirinto del Minotauro.

Secondo la mitologia Arianna, figlia del re dell’ isola di Creta Minosse, aiutò l’eroe ateniese Teseo a sconfiggere il mostruoso Minotauro, e ad uscire dal labirinto sull’isola di Cnosso grazie al suo filo. Ma durante il ritorno ad Atene Teseo abbandonò senza apparenti motivi la fanciulla sull’isola di Nasso, la più grande dell’arcipelago delle Cicladi nel Mar Egeo.

Nell’italiano parlato la parola Nasso si sarebbe poi trasformata nel vocabolo Asso, e da qui sarebbe derivata la famosa espressione “Essere piantati in asso“.

fonte | Wikipedia

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS