Google Play: da settembre niente più abuso del freemium

525
0
CONDIVIDI

Secondo quanto riporta la Commissione Europa, che sta monitorando seriamente la questione freemium, Google cambierà il modo di classificare le proprie applicazioni “gratuite”, così da non creare confusione tra gli utenti. A partire dal mese di settembre il gigante californiano non chiamerà più i giochi con acquisti in-app “freemium”. Ci sono state tantissime polemiche sul modo in cui gli sviluppatori utilizzano questo genere di acquisti in-app, soprattutto quando si tratta di giochi per bambini.

Google si impegna fortemente a rendere più chiaro questo sistema di acquisti. Ecco cosa ha dichiarato:

“Abbiamo lavorato a stretto contatto con la Commissione Europea e le agenzie di tutela dei consumatori negli ultimi mesi per apportare miglioramenti a Google Play che sarà un bene per i nostri utenti e che fornirà maggiore protezione per i bambini.”

Al momento non è chiaro se tali nuove regole varranno soltanto per l’Europa o arriveranno anche in altri stati, come negli USA ad esempio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS