Amichevoli estive: bene Schalke e Gladbach, Leverkusen travolto

223
0
CONDIVIDI

 

Tante le amichevoli disputate ieri dalle squadre tedesche, impegnate ormai da un paio di settimane con le varie preparazioni; risultati contrastanti per i team della Bundesliga, con gli allenatori che hanno comunque potuto trarre indicazioni importanti in vista dell’avvio del campionato, in programma tra poco più di un mese.

Solo un pari per lo Stoccarda nell’uscita contro il Primasens, squadra semi-dilettante della Renania; per la squadra di Armin Veh, che ha dovuto rinunciare a tanti acciaccati oltre ai vari nazionali, tra tutti Ibisevic, ha raggiunto il pareggio solo nel finale grazie al giovane neozelandese Rojas, arrivato al quarto centro in altrettante amichevoli. Ancora precauzionalmente a riposo Ginczek, il ruolo di prima punta è stato ricoperto da Werner.

Sofferta vittoria invece per il Borussia Dortmund, che va sotto due volte ma alla fine riesce ad avere la meglio sull’Heidenheim con un rocambolesco 4-3; contro i neopromossi in Zweite, davanti a 9ooo persone e sotto un sole bollente, Klopp ha dato spazio a tante seconde linee, schierando Aubameyang come unica punta. L’ex St. Etienne ha siglato il primo gol dei gialloneri, mente la rimonta si è completata nella ripresa con la doppietta dell’armeno Mkhitaryan e con la rete di Gyau, giovane delle squadra riserve appena acquistato dall’Hoffenheim. Da segnalare il rientro in campo, dopo oltre nove mesi, del difensore Subotic, che a breve sarà quindi pienamente recuperato dopo la lunga assenza.

Vittoria di misura per l’altro Borussia, il Mönchengladbach, che nel ritiro bavarese ha disputato un’amichevole di buon livello contro i francesi del Rennes, che militano nella Ligue 1; in attesa del ritorno dei nazionali, Favre ha dato spazio dal primo minuto all’ultimo arrivato Thorgan Hazard, che ha ripagato la fiducia del tecnico svizzero con una buona prestazione. Il gol che ha deciso il match è arrivato a metà ripresa grazie a un bel tiro al volo del terzino svedese Wendt; il Gladbach adesso continuerà la preparazione concentrandosi anche sul mercato, dove cerca di trovare un attaccante di valore, ma soprattutto di tenere il neo campione del mondo Kramer, sempre più al centro dei progetti del Napoli.

2-1 del Mainz invece contro il Kaiserslautern, squadra della seconda serie tedesca; al Fritz-Walter Stadion gli uomini di Hjulmand hanno rimontato lo svantaggio iniziale andando in rete due volte nella ripresa, grazie a Sliskovic e Polter; nonostante la vittoria c’è un po’ di apprensione in casa Mainz, visto che Burgert e Parker sono usciti per infortunio. L’impressione è comunque che ai renani manchi ancora qualcosa, anche considerando che tra dieci giorni avverrà il debutto ufficiale con il primo turno di qualificazione alla prossima Europa League.

Sono bastati invece cinque minuti a cavallo della metà della ripresa allo Schalke per avere la meglio sull’Hansa Rostock; nella caldissima amichevole di ieri, che ha segnato il ritorno in campo di Aogo, i ragazzi di Keller hanno faticato molto nel primo tempo, salvo poi scatenarsi nei secondi quarantacinque minuti. In gol sono andati il neo acquisto Sam con una splendida punizione, Kirchhoff e Dren Hodja, ventenne talentino della squadra riserve. Nel finale esordio con la maglia dei knappen per il camerunense Choupo-Moting, dal quale i tifosi si aspettano i grandi colpi mostrati nella scorsa stagione.

Sconfitta inaspettata invece per l’Hannover, battuto per 1-0 dall’Arminia Bielefeld, squadra da poco retrocessa in 3Liga dopo un incredibile spareggio contro il Darmstadt; gli uomini di Korkut hanno fallito un rigore nel primo tempo con il capitano Stindl, venendo poi puniti nella ripresa dalla rete messa a segno da Hemlein. La squadra della Bassa Sassonia cercherà adesso di rinforzarsi sul mercato, soprattutto nel reparto offensivo, dove l’acquisto di Joselu non sembra sufficiente per una squadra che spesso l’anno scorso ha faticato a trovare la via del gol.

Infine, pesante sconfitta per il Bayer Leverkusen, travolto per 4-1 dal Marsiglia di Bielsa, con il risultato che è apparso però immeritato, visto che la squadra di Schmidt ha creato tantissime occasioni, fallendo anche un rigore. Nel ritiro austriaco la partita è stata molto bella e combattuta, con il Bayer che ha schierato tanti nuovi acquisti, tra tutti l’ultimo arrivato Chalanoglu. La rete della bandiera è stata messa a segno da Yurchenko, sempre più convincente. Nonostante il passivo, un test importante per Leno e compagni, che stanno lavorando intensamente per arrivare al meglio al preliminare di Champions League, in programma a cavallo delle prime due giornate di campionato.

Oggi torneranno in campo lo Schalke, impegnato in un’altra amichevole abbordabile contro il Meppen, e il Borussia Mönchengladbach, che sarà impegnato in un altro test significativo contro gli inglesi dello Stoke City.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS