Custodie di iPhone 6 e prime inserzioni comparse su Amazon

771
0
CONDIVIDI

Come spesso accade prima del rilascio ufficiale di un nuovo dispositivo iOS, le aziende produttrici di accessori, ne creano alcuni correlati con mesi di anticipo, forse nella speranza di farsi pubblicità e di ottenere pre-ordini dagli utenti più impazienti. Il problema è che ciò che queste società offrono è basato su rumors o su schemi trapelati in rete e che non hanno alcuna informazione ufficiale sui dispositivi. Numerose cover per iPhone 6 di terze parte sono comparse su Amazon da alcuni mesi, e tra questi sono presenti anche quelli di Spigen, azienda che ha conquistato una discreta quantità di fan per i suoi prodotti di ottima fattura.

Spigen ha messo in vendita numerose custodie, sia per iPhone 6 da 4.7 pollici sia per il fratello da 5.5 pollici, che la stessa compagnia di accessori ha soprannominato “iPhone Air“. Queste inserzioni possono essere fortemente ingannevoli tanto che alcuni utenti hanno iniziato a domandarsi se ciò che questi produttori offrono si basino su fonti affidabili o meno.

La verità è che Spigen utilizza per le proprie inserzioni delle immagini di iPhone 5s modificate con Photoshop per farli assomigliare a degli iPhone 6, la cui struttura si basa sugli schemi trovati su internet. Quindi vi consigliamo di diffidare da quello che è stato mostrato su Amazon, in quanto questi non offrono alcuna informazione affidabile, ma si tratta solamente di ricostruzioni basate su rumors comparsi in rete negli ultimi mesi. Le date di uscita delle cover possono essere anche corrette, ma solo perché si basano sulle voci riferite dai media cinesi che considerano il 30 settembre come la data di rilascio di iPhone 6.

spigen

Ma i casi pubblicati su Amazon da Spigen non sono gli unici registrati, infatti anche Amazon Giappone ha mostrato la settimana scorsa un annuncio di un iPhone 6 con tutte le caratteristiche che il device della Mela dovrebbe possedere, display da 4.7 pollici, dimensioni 13 x 6.5 x 0.7 centimetri e peso di 113 grammi. Anche in questo caso si è rivelato tutto falso, dato che le inserzioni sono state create utilizzando immagini recuperate dai tech media accoppiate alle voci trapelate in rete. Infatti poco dopo l’annuncio è stato rimosso.

Questo è quanto sta accadendo in questi mesi in cui ci avviciniamo sempre di più al fatidico lancio di iPhone 6, e sicuramente vedremo apparire molti altri annunci apparentemente attendibili, pubblicati da produttori di accessori che approfittano di questa frenesia del momento. Ma è importante anche fare una distinzione dai fornitori di terze parti, i quali ricevono informazioni privilegiate che provengono direttamente da Apple. Per il resto diffidate dalle imitazioni.

japaniphone

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS