Il contraccettivo microchip che dura 16 anni

192
0
CONDIVIDI

Basterà inserirlo nel corpo e si potrà stare tranquilli per 16 anni. Questo, in sostanza, è lo scopo del nuovo contraccettivo sviluppato dalla MicroCHIPS: l’impianto rilascerà dosi di farmaco anticoncezionale e verrà inserito sottopelle nelle natiche, nelle braccia o nell’addome. Inoltre potrà essere disattivato, grazie al telecomando in dotazione, se la donna desidererà una gravidanza e successivamente riattivato.

Le dimensioni sono ridottissime: 2 x 2 x 0,7 cm e il farmaco che rilascerà sarà il progestinico levonorgestrel, un principio attivo presente negli anticoncezionali. Il farmaco sarà chiuso in alcuni minicontenitori, ogni mese se ne apre uno; il passaggio di corrente elettrica fonde le membrane che chiudono il serbatoio, permettendo la fuoriuscita del principio attivo. Tramite un comando wireless dall’esterno, la donna può disattivare questo meccanismo, se desidera avere un figlio.

fonte | Focus

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS