BlackBerry tesse le lodi della nuova tastiera

900
1
CONDIVIDI

Parte del successo che BlackBerry ha riscosso col passare degli anni è certamente da ricondurre all’ottima qualità delle tastiere fisiche con le quali ha equipaggiato i diversi device che si sono succeduti, facendone addirittura un marchio di fabbrica. Con la presentazione del nuovo -ed alquanto originale- smartphone Passport, la casa canadese ha deciso di portare nel 2014 anche la tastiera che, pur conservando il touch-feel tipico che solo dei tasti fisici possono regalare, viene potenziata con l’implementazione di gesture eseguibili direttamente senza agire sullo schermo.

L’obiettivo di BlackBerry era infatti quello di permettere all’utente di eseguire più azioni possibili senza la necessità di staccare le dita dalla tastiera che in questa incarnazione acquisterà il supporto touch permettendo quindi di compiere azioni comuni come scorrere lunghe pagine web o inserire caratteri accentati in modo quanto più semplice ed immediato possibile. Se l’idea sembra certamente onorevole e ben cogegnata rimane ancora da verificare se il risultato ottenuto riesca effettivamente a restituire ciò che sulla carta pare promettente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Mauro

    È di una bruttezza mai vista… –‘