Rosetta Flash: problemi di sicurezza per Adobe

468
0
CONDIVIDI

Un’altra falla è stata scoperta nella sicurezza di Adobe Flash, questa volta è stata Google a scoprirlo e più precisamente l’ingegnere Michele Spagnuolo. La falla incriminata questa volta sia chiama Rosetta Flash che non presenta per il momento un rischio alto per gli utenti ma in certi casi potrebbe consentire agli hacker, utilizzandolo nel modo sbagliato, di rubare i dati personali.  Tutto questo era ben noto a chi si occupa di sicurezza, ma da quando è stato lasciato ad oggi, non era mai stato visto come un pericolo, o meglio, nessuno aveva trovato il modo di sfruttarlo per rubare dati agli utenti.

A questo punto è giusto chiedersi: quali rischi corriamo? Molte aziende come Twitter, Microsoft, Google e Instagram hanno già protetto i loro siti, ma attenzione ad altri che potrebbero essere ancora vulnerabili. Adobe per eliminare Rosetta Flash, ha rilasciato recentemente una correzione e, se si utilizza Chrome oppure Internet Explorer 10 o 11, il browser si aggiornerà automaticamente con le ultime versioni di Flash, 14.0.0.145. Tuttavia, se si dispone di un browser come Firefox, si consiglia di scaricare l’ultima versione di Adobe Flash direttamente, senza aspettare un aggiornamento automatico. Infine, se si utilizzano applicazioni come Tweetdeck o Pandora, è necessario aggiornare Adobe AIR, che dovrebbe avvenire automaticamente, all’ultima versione 14.0.0.137 disponibile per Windows, Mac e Android.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS