Loew: “Restiamo umili, nessuno è invincibile”

110
0
CONDIVIDI

 

Il day after dell’indimenticabile semifinale Mondiale con il Brasile, è un vortice di complimenti, emozioni e soddisfazione in tutto il team tedesco. Raggiungere la finale del Mondiale dopo 12 anni è un traguardo che il CT Loew e un’intera nazione sognavano fin dal primo giorno di ritiro a Porto Seguro. Adesso però viene il difficile, perchè tifosi e calciatori dovranno essere bravi a mantenere l’umiltà e la compattezza di squadra visti fino ad ora. La Germania ha impressionato il mondo con un “calcio di un altro pianeta”, dichiarato a fine gara dal Presidente Federale Niersbach,  ma non ha ancora vinto nulla e deve prepararsi ad una finale durissima contro Olanda o Argentina.

Loew dovrà essere per questo un bravo pompiere e spegnere gli entusiasmi di una nazione che si sente già vincitrice. Lo stesso CT ha dichiarato però a fine gara che il suo gruppo è rimasto con i piedi per terra nonostante un trionfo epico:

“Dobbiamo rimanere con i piedi per terra perchè ancora non abbiamo vinto nulla. Non bisogna mai sentirsi invincibili, sarebbe l’errore più grande che si possa commettere. Contro il Brasile siamo stati bravi proprio a sfruttare ogni loro indecisione, restando uniti e concentrati sulla partita anche quando era già ampiamente chiusa. Adesso ci resta l’ultimo passo, non dobbiamo perdere le nostre convinzioni e le nostre forze”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS