Google Now: guida completa alle funzioni vocali

1336
1
CONDIVIDI

Ed ecco il tanto atteso update di Google che dona nuova energia ad un già utilissimo strumento. Stiamo parlando ovviamente di Google Now, che da qualche giorno è stato aggiornato anche nel nostro bel Paese una variegata gamma di nuovi comandi vocali, nonché la possibilità di attivare le ricerche (sempre vocali) tramite il comando vocale diretto “OK Google”. Ovviamente ad ogni precedente update era sempre alta la curiosità di verificare se, di volta in volta, fosse stata aggiunta anche in Italia tale funzione, già presente in USA e UK da diversi mesi. Finalmente è arrivato il giorno anche per noi e immediatamente ho messo sotto stress queste nuove funzioni per preparare una guida la più esaustiva possibile per tutti voi.

Iniziamo con il segnalare che il comando vocale primario “OK Google” che attiva gli altri comandi vocali è attivo nella home page di tutti i Nexus o comunque in tutti i device che montano ROM su base Pure Google, mentre per i dispositivi con SO Android proprietario (i vari Samsung, LG, HTC ecc) bisogna aprire manualmente la schermata principale di Google Now dalla barra di ricerca nella home per poter successivamente dettare richieste a Google Now.

Prima di dare uno sguardo a tutte le nuove funzioni mi sento di dover dare delle precisazioni e fornirvi dei consigli utili:

  • Verificare che Google Ricerca sia aggiornata alla versione 3.5
  • Verificare che Google Play Services sia aggiornata alla versione 5.0
  • Molto importante è avere una connessione un minimo prestante, o meglio sarebbe scaricare il pacchetto di lingue di Google, funzione raggiungibile nei settaggi di ogni device.
  • In Italia ancora non è stata attivata la funzione di riconoscimento vocale personalizzato, quindi qualsiasi voce potrà comandare qualsiasi dispositivo. (Siamo in forte attesa per questo update)

Senza-titolo-5

Detto questo, ecco a voi una bella carrellata di comandi vocali perfettamente funzionanti in Italia e nella nostra lingua:

  • OK Google: apre “l’ascolto del terminale”
  • Lancia/Apri: comando per apertura di applicazioni (Es.: Apri Maps -à per aprire Google Maps)
  • Timer/Sveglia/Promemoria: Es.: Svegliami tra un ora, Imposta sveglia alle 07:30, Ricorda di pagare la bolletta.
  • Ascolta: Es.: Ascolta Vasco Rossi – Albachiara (funzione per ascoltare musica presente nel proprio dispositivo)
  • Mappe/Navigazione: Es.: Naviga fino a Campobasso, via Molise, 89 (funzione che permette di impostare un percorso definito).
  • Chiamate/SMS/Email: chiama Alessandro Moretti” farà partire una chiamata al vostro contatto scelto, e nel caso abbiate più numeri associati a suo nome, potrete scegliere quale, tramite una finestra di dialogo. Stesso discorso per “scrivi messaggio /SMS / email a Alessandro Moretti”.
  • Funzione meteo: qui davvero ci sono 1000 modi di poter chiedere previsioni meteo per qualsiasi località, provate!
  • Calcolatrice/convertitore: ES.: “125 moltiplicato per 100” (potrete poi interagire direttamente con la calcolatrice che comparirà), o con “100.000 dollari in euro “, che convertirà una qualsiasi valuta in una qualsiasi altra.
  • Sport: durante questi mondiali e campionato potrete facilmente conoscere risultati, classifiche, marcatori ecc. semplicemente chiedendo a Google Now.
  • Voli/traffico aereo: Es: “voli Roma – Mosca“, che ci presenterà un quadro rapido di voli e prezzi, che potremo cambiare in base al giorno, interagendo direttamente sulla schermatà che si aprirà davanti i nostri occhi.

Ok-google-now-2

Adesso passiamo ad una funzione che merita particolare attenzione poiché, anche se presente in Siri di Apple, in Google sembra funzionare per ancora poche cose ma in modo molto molto efficiente. Parliamo del knowledge graph.

Knowledge graph:

Questa funzione permette di rappresenta instaurare una sorta di dialogo con Google Now. Vediamone un esempio:

  • “OK Google”
  • “quanti anni ha Alessandro Del Piero?”

Dopo aver ricevuto la risposta possiamo continuare senza ripetere il soggetto chiedendo:

  • “quanto è alto?“

Da questa domanda, Google Now capirà che ci riferiamo sempre all’ex numero 10 della Juventus.

Attualmente questo tipo di integrazione è molto più profonda per quel che concerne il cinema, infatti possiamo chiedere “chi ha prodotto Avatar?“ oppure “attori di una notte da leoni” per ottenere una risposta più che esaustiva senza ne dover digitare sul tastierino virtuale ne dover leggere sullo schermo, tutto avverrà tramite voce.

Queste funzioni rappresentano solo il piccolo punto di partenza di Google Now come assistente di vita, il lavoro a Mountain View è ancora molto e la strada da percorrere lo è ancora di più, ma meglio ricevere innovazioni lentamente ma in modo efficace e non affrettarsi nel presentare grandi innovazioni ma poco utilizzabili. (Ogni riferimento è puramente casuale). Attendiamo con ansia un maggiore sviluppo di questo sistema di assistenza, ma sarei molto curioso di leggere nei commenti le vostre esperienze!

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • io ancora non ho capito come si fa a dettare la punteggiatura quando cerchi di scrivere sms!!! >:-(